FAQ

INFO UTILI

Per usufruire di tutti i nostri servizi è necessario DIVENTARE SOCI DEL CONSULTORIO

Per  l’accesso ai servizi offerti  è necessario provvedere prima al versamento del contributo richiesto utilizzando le modalità di seguito riportate.

Bonifico bancario o postale:

IBAN IT91Q0760115400000015571656

intestato a: Consultorio Familiare Ucipem – Amici del Consultorio ONLUS

causale: contributo per attività in campo sanitario, psicologico e legale

Bollettino postale:

(Rivolgersi in segreteria per prestampato oppure utilizzare i seguenti dati)

Conto corrente postale: n. 15571656

intestato a: Consultorio Familiare Ucipem – Amici del Consultorio ONLUS

causale: contributo per attività in campo sanitario, psicologico e legale

Pagamento tramite POS

Direttamente in loco c/o Via Campobasso 11 – Pescara

DOMANDE FREQUENTI

Perchè chiedere aiuto?

Ogni giorno le nostre azioni vengono determinate dall’atteggiamento mentale, dai ritmi, dalle abitudini e dalla filosofia di vita con i quali affrontiamo la nostra esistenza, ma tutto ciò è anche il risultato dei condizionamenti ereditati dall’infanzia, dalla famiglia e dalle esperienze vissute.

A volte può succedere che il nostro “metodo”, che fino a ieri aveva funzionato, ad un certo punto non vada più bene, perché la situazione può essere diversa, oppure perché il risultato non ci soddisfa più, o magari perché rappresenta uno sforzo eccessivo e richiede un prezzo troppo alto.

Si può chiedere aiuto in questo momento, rivolgendosi ad uno specialista per dipanare i propri dubbi: lo psicologo può essere colui che ha delle informazioni e conoscenze utili per il nostro star bene, per curare le ferite, i traumi e le delusioni della vita; ma anche per aiutarci a scoprire ed utilizzare la ricchezza che è dentro ognuno di noi: si può “prevenire” tramite il “conoscersi” e questo significa concedersi la libertà di essere se stessi.

Aver voglia di impegnarsi per “vivere pienamente la propria esistenza” è una forma di maturità e di coraggio. L’alternativa al pessimismo, allo stress ed alla frustrazione è la scelta di conquistarsi la serenità con se stessi, con l’ambiente e con gli altri.

Ognuno di noi ha le capacità e soprattutto il diritto di essere un “uomo” o una “donna” felice.

Come chiedere aiuto?

  • I Servizi prestati dal Consultorio U.C.I.P.E.M. sono aperti a tutti: senza distinzione di sesso, età, stato civile, razza, religione, cittadinanza, residenza, situazione sociale ed economica.
  • Per fissare una consulenza iniziale è sufficiente telefonare, dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 19.30, e il martedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00, allo 085.28.860 (segreteria).
  • E’ necessario comunicare, oltre ai propri recapiti telefonici, il motivo della richiesta di aiuto.
  • Entro breve tempo verrete chiamati per un colloquio preliminare di conoscenza. 
  • Succesivamente, se necessario, inizierà la prestazione del servizio necessario, in base alla problematica evidenziata.

Chi è lo psicologo?

Lo Psicologo è un professionista che si occupa di prevenzione, diagnosi, sostegno psicologico, abilitazione e la riabilitazione, utilizzando strumenti conoscitivi quali il colloquio clinico, l’intervista strutturata, i test psicologici e rispettando la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro che si avvalgono delle sue prestazioni.

I requisiti per esercitare la professione di Psicologo sono:

  • il conseguimento della laurea quinquennale nella Facoltà di Psicologia presso un’università italiana;
  • un tirocinio della durata di un anno, effettuato con la supervisione di un tutor-professionista iscritto all’Ordine;
  • il superamento dell’Esame di Stato, che consente l’iscrizione all’Ordine degli Psicologi nella sezione A dell’albo.

Può avvalersi dell’aiuto di uno Psicologo chi avverta disagio emotivo, disturbi d’ansia e dell’umore, problemi nel comportamento alimentare, disturbi della sfera intima, o chi sia in difficoltà in passaggi del ciclo vitale, ad esempio nell’educazione di bambini e adolescenti, l’elaborazione di un lutto, ecc.

 

 

Dottore in Tecniche Psicologiche

E’ il professionista che invece ha conseguito una laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche (laurea breve).

Egli non può utilizzare il titolo di Psicologo; dopo aver effettuato un tirocinio di almeno 6 mesi e superato l’Esame di Stato, può essere iscritto all’Ordine nella sezione B dell’Albo e può operare esclusivamente sotto la supervisione di uno Psicologo iscritto alla sezione A.

Chi è lo psicoterapeuta?

Lo Psicoterapeuta è uno Psicologo o un Medico che ha conseguito una specializzazione post-universitaria in psicoterapia di durata almeno quadriennale presso una scuola riconosciuta dal Ministero dell’Università.

Dopo il conseguimento della specializzazione viene iscritto nell’Elenco degli Psicoterapeuti del proprio Ordine regionale ed è così autorizzato all’esercizio della psicoterapia.

Lo Psicologo-Psicoterapeuta è in grado di offrire le prestazioni dello Psicologo e, grazie alla sua supplementare formazione, può agire anche su disturbi psichici intensi e cronici e ha l’adeguata preparazione per il trattamento dei disturbi della personalità.

Chi è il consulente familiare?

Il Consulente Familiare è un professionista competente in ambito socio-relazionale-educativo per la coppia e per la famiglia:

  • attua percorsi formativi centrati su atteggiamenti e tecniche di accoglienza e autoascolto, che valorizzano la persona nella totalità delle sue componenti;
  • si avvale di metodologie specifiche che agevolano i singoli, la coppiae il nucleo familiare nelle dinamiche relazionali a mobilitare le risorse interne ed esterne per le soluzioni possibili;
  • si integra, ove occorre, con altri specialisti;
  • agisce nel rispetto delle convinzioni etiche delle persone e favorisce in esse la maturazione che le renda capaci di scelte autonome e responsabili.

Amici del Consultorio Onlus

logo

Dove siamo

 via Campobasso, 11 - 65121 Pescara   I   085.28860